Diospyros virginiana

La pianta che vi presento oggi si chiama Diospyros virginiana, è una bella alberatura, ormai una vera rarità nei nostri giardini: l’esemplare in foto mostra il suo vestito autunnale.

Diospyros virginiana

Questa pianta di origine americana è stata introdotta in Italia come portainnesto del caco (Diospyros Kaki) in alternativa al Diospyros lotus. Nel tempo si sono apprezzate anche le qualità estetiche e qualche esemplare si è guadagnato uno spazio in giardino. Il Diospyros virginiana è una pianta frugale, slanciata, raggiunge i 15-18 metri a maturità: nel nostro clima si sviluppa bene, anche in terreni calcarei e asciutti (in collina può essere un’ottima ed originale scelta, una possibile alternativa di colore).

I diospiri in generale sono piante che i giardinieri amano e odiano allo stesso tempo, sono i frutti il problema: belli e buoni ma guai a non raccoglierli… II virginiana è pianta dioica, quindi se si è terrorizzati dallo “scompiglio” che causa l’abbondante fruttificazione si dovrebbero privilegiare esemplari maschi. Ho usato il condizionale perchè purtroppo questa pianta, che io sappia, non è lavorata dai nostri vivaisti e quindi non abbiamo scelta. Per crescere un virginiana l’unica è partire da seme e avere tanta pazienza e fortuna per il sesso desiderato.

Come per i cachi anche il Diospyros virginiana porta bacche che prima della maturazione non sono commestibili. Generalmente l’ok al palato lo abbiamo quando vediamo i primi corrugamenti della buccia esterna. Non scordiamoci che queste piante hanno frutta in maturazione autunno invernale e quindi possono essere un alimento importante per la fauna selvatica. Vi lascio con alcuni siti:

http://www.exotickerostliny.cz/en/katalog-rostlin-othermenu-95/tomely-othermenu-85/68-diospyros-virginiana.html

Qui invece le varietà che si trovano in Francia http://www.pommiers.com/kaki/kaki-et-plaqueminier.htm

Qui in america http://www.justfruitsandexotics.com/Persimmons.htm

e qui una bella scheda riassuntiva http://triniolles.free.fr/petitsfruits.kakis/les_diospiros.htm

Infine un fantastico sito che commercializza semi di kaki in varietà

http://www.sunshine-seeds.de/advanced_search_result.php?keywords=Diospyros+&x=0&y=0

Alè 🙂

Diospyros virginiana

Comments
7 Responses to “Diospyros virginiana”
  1. Caneve Luigi ha detto:

    Bella pianta, articolo interessante e chiaro; io che non ho paura dell’eventuale fruttificazione nel mio frutteto avrei voluto sapere se le piante femminili producono anche senza impollinatore maschile (come altri tipi di diospyros che producono senza piante staminifere vicine)

  2. Paolo Tasini ha detto:

    Salve Luigi
    Leggendo il testo online più autorevole “Usda plants profile” sembra che il Diospyros virginiana non sia soggetto a partenocarpia e quindi fruttifichi solo impollinato. Nel parco di Villa Ghigi sono presenti in abbondanza Diospyros lotus e Kaki. Induco che, con un buon impollinatore nelle vicinanze (il Mercatelli ad esempio), anche la fruttificazione del virginiana sia garantita. 🙂

  3. alessandro pellini ha detto:

    salve,
    da un po’ di tempo sto cercando di procurarmi una piantina anche giovane di D. Virginiana, cosi’ sono finito su questa pagina. Purtroppo non sono riuscito a trovare un solo vivaio che ce l’abbia. qualcuno puo’ aiutarmi? vivo in provincia di Pavia.
    Inoltre sapreste indicarmi un noce autoctono padano?
    grazie

  4. Paolo Tasini ha detto:

    Gentile Alessandro,
    ho scritto questo articolo proprio per lamentare la mancanza di questa pianta dalla nostra produzione vivaistica. L’unica cosa che ad oggi ho trovato è la disponibilità di seme di Diospyros virginiana presso Arborea soc. agricola coop. di Castel San Pietro Terme.
    email arborea@arborea.bo.it
    Per quanto riguarda il noce ti consiglio di chiedere alle ditte che trattano semente e giovani piantine da dove provengono le piante che allevano. Non sempre il seme viene dall’estero, alle volte utilizzano raccoglitori locali che conoscono buoni esemplari della specie.
    Saluti

  5. Damiano Gasparotto ha detto:

    Per Alessandro Pellini

    a causa di un virus ho perso tutti gli indirizzi mail e parte degli archivi, per cui non ho più il suo indirizzo per inviarle le piante promesse. Mi ricontatti per favore info@socata.it.
    Grazie e buona giornata
    Damiano

  6. Vivai Montina ha detto:

    Ciao a tutti, ho delle buone notizie per voi e per tutti coloro che cercano questo minuscolo e dolcissimo caco……ai VIVAI MONTINA c’è!!! visitate il nostro sito internet: http://www.vivaimontina.it o venite a trovarci in Liguria, a Cisano sul Neva, abbiamo anche altre varietà di frutta antica a prezzi interessantissimi…..

  7. giampietro pavanetto ha detto:

    sto frugando nel mondo delle piante e per caso sono entrato nella vs pagina ed ho trovato interessante questa pianta, mi piace tantissimo la botanica e se posso cerco di dare un nome a le piante che mi circondano ed anche conoscere la loro storia.

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: