La fatina dei fiori

Questo è un s.o.s. rivolto a tutti i bibliofili… Un caro amico mi ha passato parti in digitale di questo fantastico libretto di versi e illustrazioni… Sono in visibilio: lo trovo un gioiello, uno di quei piccoli gioielli che… Son contento

Vi chiedo se qualcuno sa chi sono J. Colombini Monti (suoi i versi) e MariaPia (sue le illustrazioni)…. Sulla rete non ho trovato nessuna informazione. Who are they?
Ad ogni modo, chiunque siano J. Colombini Monti e MariaPia, il loro libretto mi ha conquistato…

Il Genietto s’è accorto
che stamane nell’orto
c’è di nuovo qualcosa:
il pesco in fiori rosa.

Dice l’Ape giuliva:
– La Primavera arriva!
Corriamo, amiche, al desco
sui fiorellin di pesco! –

Azzurre, bianche, gialle
la seguon le farfalle.
Il Genietto dei fiori
comincia i suoi lavori.

.J. Colombini Monti, MariaPia, La fatina dei fiori, Editrice Piccoli, Milano, 1950

Maria Pia – La fatina dei fiori
Comments
102 Responses to “La fatina dei fiori”
  1. Annalisa ha detto:

    facendo delle ricerche, sono capitata nel tuo blog, carino…
    e cosi ho visto le foto della fatina dei fiori, che dire, splendide…mi sono fiondata a fare ricerche: su maria pia franzoni si trovano notizie, e poi come non ricordarsi “maria rosa” !!!
    la scrittrice invece è jolanda colombini conti, ma ci sono meno notizie.
    le 2 hanno collaborato dal 1949 al 1965, molti libri per bambini probabilmente ormai quasi introvabili se non nei libri rari.
    ciao ciao.

  2. ciao da Patrizia di Cartantica. Maria Pia Franzoni era un’ottima illustratrice sia di libretti che di cartoline… guarda un pò sul mio sito alla Voce “Di tutto un pò – Mondi Piccoli” un saluto

  3. Paolo Tasini ha detto:

    Grazie ad Annalisa per le sue preziose informazioni (scusandomi per il colpevole ritardo) e complimenti a Patrizia per il bellissimo materiale raccolto su http://www.cartantica.it/
    W la rete!!! 🙂

  4. adele gelfi ha detto:

    Io colleziono libri illustrati da Mariapia. li adoro. Se vuoi posso scannerizzarli e inviarteli.Non so se è legale…..Sul sito di Patrizia, poi ho trovato accenni al sito “il giardino degli angeli”, che ne mette in linea alcuni: Se non l’hai già fatto, vacci di corsa…ciao Dindi

  5. Paolo Tasini ha detto:

    Ciao Adele
    grazie della segnalazione e dell’offerta: più che mettere in rete i libri (i diritti credo considerino 50 anni dalla morte dell’autore) si potrebbe come citazione proporre, con tutti i riferimenti, qualche altra immagine giardiniera. Magari un editore si innamora e tenta una nuova pubblicazione… Non si mai!
    Un saluto grande 🙂

  6. adele gelfi ha detto:

    Sarebbe bellissimo, ma cosa si può fare?Io non me ne intendo! ciao dindi

  7. Paolo Tasini ha detto:

    Ciao Adele

    attraverso la mail che trovi sulla pagina “chi sono” (clicca sulla cassetta delle lettere) puoi inviarmi una immagine scannerizzata formato gif o jpeg. Io poi posso metterla sul blog e commentarla… 🙂

  8. adele gelfi ha detto:

    adesso faccio come dici. Però le uniche due figure “giardiniere” che ho sono queste, che si trovano anche sul sito “racconti del giardino degli angeli”. Le altre figure, deliziose, non sono giardiniere. ciao dindi

  9. daniela ha detto:

    Ne ho diversi di questi libri, alcuni miei di quando ero bambina, altri di mio marito. Qualcosa ho comprato anche a mia figlia, oggi trentenne, quando era piccola. Ho contattato la casa editrice Piccoli ma mi hanno risposto che non prevedono alcuna ristampa e suggeriscono di cercare nell’usato. Peccato.

  10. Paolo Tasini ha detto:

    Peccato davvero 😦

    Ciao Daniela 🙂

  11. ester ha detto:

    oddio cercavo da tanto qualcuno che avesse sentito parlare di questi libri!!!!… io ho “racconti di primavera” da cui credo abbiate preso le immagini sopra…vorrei avere maggiori informazioni sugli altri libri se ne avete…la mia è una specie di fissa… racconti di primavera è il primo libro che ho letto da bambina..e confesso che ancora oggi a volte ne sfoglio le pagine..

  12. ambra ha detto:

    Sopravvissuti a vari traslochi, letti e riletti da piccola e non solo, considerati non oggetti ma amici, questi piccoli libri mi hanno accompagnata nella vita, insieme a tutti gli altri che sono venuti dopo. Certo oggi i versi suonano un po’ leziosi, ma per me, vecchia ragazza, sono un pezzetto di cuore. Ne ho parecchi, anche di ambientazione “giardiniera”:
    La rosa superba
    I 12 mesi
    La signora Brucatutto
    I genietti del bosco
    Dimmi come fare e con calma ti mando le immagini. Ciao e buona vita!

  13. Paolo Tasini ha detto:

    @ ambra:

    Ciao Ambra: che meraviglia ciò che racconti! (Ester 🙂 come vedi la rete è una forza!) Sarebbe bellissimo avere disponibile qualche immagine digitale e qualche verso.
    Ambra ci dai qualche informazione in più? Sono lavori sempre di Jolanda e Maria? E che edizioni sono?

    Attendiamo ansiosi…

  14. ambra ha detto:

    La casa editrice è la mitica “Piccoli” di Milano, ma credo che adesso abbia cambiato genere, anche per adeguarsi ai nuovi bambini. L’autrice del soggetto e delle illustrazioni è sempre Mariapia (Franzoni). In rete si trovano sue notizie. Il commento in versi è di Jolanda Colombini Monti.
    Proverò a seguire le istruzioni che hai dato ad Adele per inviarti immagini e testi.

  15. adele gelfi ha detto:

    ho provato a contattare la “piccoli”, ma non mi hanno risposto. se siamo in tanti, forse si decideranno a ristampare questi libretti.Io ne ho un po’, ma li vorrei tutti…. soprattutto quelli con gli angioletti. Ne ho perso uno su ebay, intitolato les navires des anges: delizioso!!! se si possono pubblicare in rete, sarebbe bello scambiarci un po’ di scan; a me basterebbe, anche se il libro vero e proprio è un’altra cosa….

  16. Paolo Tasini ha detto:

    @ adele gelfi:

    Ciao Adele chissà mai che questo post non faccia miracoli e convinca qualcuno alla ristampa:

    per dare un’idea dell’interesse lascio il numero contatti di questo post dalla data di pubblicazione.

    La fatina dei fiori, 3,856 views

    sono numeri interessanti, che dite? 🙂

  17. adele gelfi ha detto:

    oggi ho incominciato a scannerizzare uno dei miei libretti e l’ho spedito al “giardino degli angeli”. Spero lo mettano in linea, per condividerlo con altri appassionati. Se lo faranno, pian piano scnnerizzerò anche gli altri. Volete fare lo stesso? L’unione fa la forza….. ciao a tutti

  18. Paolo Tasini ha detto:

    @ adele gelfi:

    Ciao Adele, grazie per l’offerta che naturalmente accetto. Anche Ambra (super thank you Ambra 🙂 ) mi ha inviato materiale. Presto farò un nuovo post sulle meraviglie di Maria Pia.

    Un saluto grande 🙂

  19. Lucia ha detto:

    ciao ,io sono un’appassionata di libri di lettura delle elementari, ne avrò circa 70,
    ogni mese vado al mercatino del mio paese con la speranza di trovarne uno, ma è sempre più difficile.
    In quanto a Mariapia ne sono innamorata e ho un paio di libri o giù di li,ed alcune cartoline.
    Su cartantica di Patrizia ci sono belle cose, ma per il resto non c’è materiale di ricerca.
    questo per me è un dispiacere, perchè se posso i libri di lettura di una volta insegnavano molto l’educazione e l’amor di patria,quelli di adesso non li conosco , ma quelli dei miei figli che sono stati a scuola nel 1980 erano proprio brutti .
    Grazie e se vi posso essere utile chiedete.
    Lucia.

  20. Paolo Tasini ha detto:

    @ Lucia:

    Ciao Lucia grazie per il tuo contatto. Il tuo sito ad una prima occhiata è originale e bello. L’ho appuntato nel mio reader: ti seguirò… 🙂
    By by

  21. emanuela ha detto:

    Carissimo Paolo,
    intanto grazie dell’accoglienza che tu, Cecilia, Federico ed Ettore mi avete fatto! Sono stata proprio bene.
    Poi… oggi, per mandarti il mio ringraziamento, leggo queste lettere. Ho lavorato alla casa editrice Piccoli dal 1972 al 1986. Progettavo, acquistavo diritti ed ero art director. Quando sono arrivata, mi chiamavano la nuova Maria Pia e ero spesso a caccia di suoi libri da ripubblicare. Così ho fatto, con alcuni libri li ho ripubblicati. L’archivio di questa casa editrice, tra cartoline e libri, era immenso. Venni via dopo che la casa editrice fu venduta ad una finanziaria (veramente!!!!) e iniziò a declinare perché non faceva abbastanza “numeri”. La sigla venne venduta alla Capitello, casa editrice torinese di scolastica e l’archivio, udite udite… venne accumulato sotto una tettoia a Conca Fallata. Credo sia andato totalmente distrutto. Il dolore per me è stato enorme. Il senso di impotenza anche. Ecco la storia. C’è un’altra cosa da dire però. Maria Pia, bravissima e italiana, venne chiamata a ridisegnare i lavori di una bravissima illustratrice tedesca, Ida Bohatta. I cui lavori furono ripubblicati mi sembra intorno agli anni ’90 dalla Ars edition, una casa editrice di Zurigo. Ora i libri di Maria Pia si possono trovare forse su qualche bancarella e da qualche antiquario. Maria Pia è morta durante una solitaria passeggiata in montagna. Il suo corpo è stato ritrovato dopo qualche giorno. Ma almeno era tra le montagne. Io non l’ho mai conosciuta direttamente ma ce l’ho dentro e le devo molto.

  22. Cecilia ha detto:

    Cara Emanuela,
    cercavo un modo per salutarti dopo il nostro incontro e colgo questo tuo commento per farlo. Dopo i concitati giorni della partenza sono al mare e apro il pc con qualche minuto di tranquillità. Veramente nel leggere il tuo commento mi si è spenta l’allegria di salutarti sostituita dalla tristezza di come vada banalmente perduto il valore. Gli esseri umani hanno un potere creativo pari solo al loro potere distruttivo… Forse è normale ma dispiace sempre. Ogni volta che si incontra qualcuno che conosce bene un settore, se ne scoprono delle nuove. Ma per fortuna è sempre aperta anche l’altra via: se molti improntano la propria azione a criteri squisitamente economici, indifferenti alla perdita di valore collettivo, è sempre possibile incontrare persone come te, che ti fanno riassaporare il piacere di condividere significati del tutto diversi. Quindi grazie, e continuiamo a farci compagnia!
    Cecilia

  23. adele gelfi ha detto:

    mi fa piacere conoscere altre persone che apprezzano le cose che amo anche io. Anche io penso che i libri di lettura dei nostri tempi erano mille volte più belli di quelli moderni. Certo c’era molta retorica e tanto buonismo, ma: era male? Non credo! I disegni di oggi sono decisamente brutti! Anche mio figlio ha fatto le elementari alla fine degli anni 80 e i suoi libri non mi piacevano.A quell’epoca, però, ho comperato qualcosa di Mariapia. forse proprio i libri riediti da Emanuela!! Mi piange il cuore a pensare ad un archivio di quel tipo DISTRUTTO! Roba da matti! Avete visto su ebay che prezzi raggiungono i libretti degli anni 50?
    Mi dite qual’è il sito di Lucia? Vorrei farci un giretto…..saluti a tutti

  24. LILIA MATTIOLI ha detto:

    Carissimi estimatori di Mariapia, faccio parte del vostro gruppo che spero si allarghi sempre più. I miei libretti di quand’ero bambina sono andati tutti perduti, ma li ho ritrovati su ebay! Ne ho comprati moltissimi (circa 80)nonostante l’ronica perplessità dei miei famigliari (marito e figli). A chi interessa, credo che sia ancora reperibile del buon materiale su ebay. Grazie ad Emanuela per le notizie interessantissime che ci ha dato. Mi ha colpito la conferma che Mariapia si sia ispirata alla Bohatta che avevo già notato. Anche se Mariapia ci perde unpò per quanto riguarda l’originalità, ottiene spesso risultati migliori come negli insetti o nei fiorellini-genietti: un tratto più dolce, colori meglio sfumati, maggiore piacevolezza d’insieme.
    Un caro saluto a tutti
    Lilia

  25. LILIA MATTIOLI ha detto:

    Dimenticavo: Maria Pia Franzoni Tomba (Bruno anche lui disegnatore?) è nata a Macerata nel 1902. Questa è l’unica notizia biografica che so di lei. Se qualcuno conoscesse altri dati, uno qualsiasi, anche poco rilevante, lo faccia sapere e sarà comunque molto! Grazie, ciao…
    Lilia

  26. adele gelfi ha detto:

    Il marito, un illustratore anche lui, era Bruno Tomba. Se inserisci il nome su un motore di ricerca, trovi qualche suo libro illustrato da lui( molto bello) in vendita su ebay.Lo stile ricorda quello della moglie. Se inserisci “mariapia” trove un milione di cose che non ci interessano, se metti “annamaria franzoni” trovo solo articoli su cogne.Questo è tutto quello che so. Sei fortunata ad avere così tanti libretti. i miei, purtroppo, sono molti meno. Goditeli! ciao

  27. LILIA MATTIOLI ha detto:

    Grazie Adele per la risposta. E’ da tanto che raccolgo i librini di Mariapia (e anche le cartoline!) e tengo tutto come un tesoro.
    Saluti, saluti
    Lilia

  28. paola travan ha detto:

    buongiorno a tutti!
    avevo già inserito il link dal nostro sito (www.apegiramondo.it) al blog perchè è un blog che mi piace, e ci sono riapprodata qualche giorno fa cercando notizie sui libretti di Mariapia e Jolanda Colombini. Io ne ho alcuni che sto scannerizzando per potere avere un’edizione da combattimento, da sfogliare assieme alla mia bimba senza paura di rovinare un libretto unico e introvabile e da regalare agli amici con bimbi.
    Dei “genietti” ho il testo completo e ho anche le scansioni a tutte le pagine, sono 9 illustrazioni.
    Mi piacerebbe poter scambiare un po’ di materiali, condividendo quello che ho e ricevendo anche qualcosa che mi manca.
    Oltre ai “genietti del bosco” ho:
    “scoiattolino e la sua coda”
    “la signora brucattto”,
    “i 12 mesi”,
    “i due pastorelli”,
    “memmo scontento”,
    la serie dei 4 libretti natalizi, che dovrebbero essere: nel giardino degli angeli, vacanze di Gesù Bambino, Notte Santa, e ancora uno di cui non ricordo il titolo
    e forse ancora qualcosa che adesso non mi viene in mente.

    Segnalo anche un bellissimo libro di poesie, sempre delle stesse due autrici, che si chiama “fiorellini di prato”, che ho ma di cui è più difficile fare le scansioni perchè il formato è più grande. Le illustrazioni sono bellissime e piene di poesia.
    Vorrei comunque trovare il modo di scannerizzare almeno qualche pagina per fare un libretto per il nido di mia figlia, dove sto introducendo queste letture un po’ demodè: se i risultati sono buoni è materiale che posso comunque mettere a disposizione.

    E’ sempre un dolore quando dei bei libri vanno perduti, nella mia famiglia abbiamo amato molto questi ed è bello trovare qualcuno con cui condividerli!

    Un saluto
    Paola

    • Francapaola Mazzi ha detto:

      Cara signora Paola, sono anch’io alla ricerca di notizie e poesie della signora Jolanda Colombini. Il mio interesse è sorto ritrovando un quaderno della scuola elementare, anni 1944/45, sulla foderina del quale c’è il titolo di una poesia “Pettirosso senza nido”, un grazioso disegno con l’immagine di un pettirosso incappucciato in uno scenario innevato e sul retro, a fianco di altri scenari invernali, una dolcissima poesia che non ho mai dimenticato per il suo contenuto umano e morale. Il mio desiderio era quello di trovare altre poesie di questa poetessa della quale ho solo questo piccolo, ma grande, attestato di bravura e sensibilità. Pur non conoscendola le porgo i miei saluti nella speranza di sapere e di trovare ancora brani così belli e pieni di contenuti morali. Francapaola Mazzi

  29. Paolo Tasini ha detto:

    @ paola travan:

    Ciao Paola se vuoi possiamo mettere qualcosa in una galleria online disponibile a tutti modello:

    http://picasaweb.google.com/attraversogiardini/MariaPiaIGeniettiDelBosco#
    http://picasaweb.google.com/attraversogiardini/MariaPiaLaFatinaDeiFiori#

    Senza fare pubblicazioni integrali (esistono pur sempre i diritti d’autore) penso, soprattutto alla luce di ciò che scrive Emanuela,

    https://attraversogiardini.it/2006/09/05/la-fatina-dei-fiori/#comment-9130

    che, pubblicare online parte del materiale di Maria Pia sia un tributo doveroso verso l’artista e il suo piccolo grande lavoro scomparso.

  30. paola travan ha detto:

    ciao Paolo
    come devo fare per inviare le immagini che ho già scansionato e che dimensioni devono avere? Io le ho scansionate ad una risoluzione abbastanza elevata e i file che ho sono pesanti, quandi penso che dovrei creare dei file più leggeri prima di inviarli
    Propongo comunque anche di condividere i testi perchè sono parte integrante della bellezza dei libretti; io li ho semplicemente riscritti in word e posso inviare anche quelli, poi se qualcuno è interessato a assemblare il tutto ci si arrangia come si sa e si può.
    A risentirci!
    Paola

  31. LILIA MATTIOLI ha detto:

    Ciao, come avevo accennato, ho circa un’ottantina di libretti illustrati da Mariapia. Li condividerei volontieri, almeno in parte. Cosa devo fare? Ditemelo!
    Saluti a tutti
    Lilia

  32. Lilia Mattioli ha detto:

    Che dice la fata del Gelo
    da nuvola a nuvola lieve
    schiudendo l’usciolo del cielo
    ai molti fiocchimi di neve?

    – L’Inverno vi chiama Fiocchetti.
    E’ il vostro momento. Partite!
    I rami degli alberi, i tetti,
    le cime dei monti coprite.-

    da Fiocchetti di neve, scriito da Jolanda Colombini illustrato da Mariapia. E’ della stessa collana (Arcobaleno) della Fatina dei fiori. Edito dalla Piccoli nel 1950. Le illustrazioni sono dolcissime. Se appena riesco ad usare a modo lo scanner ve le mando.
    Cari saluti a tutti
    Lilia

    Felici essi prendono il volo.
    Nel turbine bianco, giocondo,
    volteggiano, cadono al suolo
    e pare… di zucchero il mondo!

  33. Dindi ( Adele) Gelfi ha detto:

    ragazze, anche io voglio condividere!!!Appena posso mi metto al lavoro e scannerizzo anche io! Forse sarebbe opportuno che ognuna di noi facesse un elenco di quello che ha, per evitare doppioni.Non so come funziona la faccenda diritti d’autore, ma se i libri non sono in vendita, cosa si può fare, oltre scannarsi su ebay e pagarli un’esagerazione? Be, comunque avete visto sul sito ” il giardino degli angeli”,che ne pubblicano un po’? Meglio una copia, che niente….. a presto Dindi

  34. Dindi ( Adele) Gelfi ha detto:

    Ho iniziato a fare un elenco di quello che ho. Chi è interessato può richiedermelo a questo indirizzo: adelegelfi@virgilio.it
    Possiamo così accordarci per eventuali scambi. Ciao Dindi

  35. Lilia Mattioli ha detto:

    Bene ragazze, comincio io elencando i libretti che possiedo (le collane sono complete):
    Collana Lucciole: Leprottini paurosi
    Cinque pulcini
    L’ape indisciplinata
    Tartaruga ciarliera
    Orsacchiotto ladro

    Collana Grazia: Il piccolo cerbiatto
    Gattini neri
    Scoiattolini
    L’oca giuliva
    La formica scansafatiche

    Questi libretti sono in ottavo e appartengono agli anni Quaranta.

    Collana Piccoli: La giornata degli orsetti
    Il pigro anatroccolo
    I micini
    Il pulcino nero ed 1949
    Il pettirosso
    Romeo ed 1949
    I due funghetti
    La famiglia pesciolini

    Collana Aurora:Scoiattolino e la sua coda
    Ranocchina cerca uno sposo
    La rosa superba
    I 12 mesi
    La signora brucatutto
    I genietti del bosco
    Storie di gattini
    Cuccioli
    Avventure di paperini
    Due agnellini

    Collana Gioie: Acqua e sole
    Avventura gelata
    I due pastorelli
    Il sogno meraviglioso
    L’orologio di re sole
    Lustrascarpe
    Mara in fattoria
    Memmo scontento

    Collana Arcobaleno:Storia di Biancolina
    La Fatina dei fiori
    Fiocchetti di neve
    Guerra agli insetti
    Il buon Pettirosso
    Gattino vanitoso

    Questi libretti sono in quadrotto.Per la maggioranza non hanno data, ma sono tutti fine anni Quaranta – primi anni Cinquanta e sono stati pubblicati in due diverse vesti grafiche.
    La prossima volta elencherò i libretti di Natale.
    Ciao a tutti
    Lilia

  36. Dindi ( Adele) Gelfi ha detto:

    lilia, se vuoi ti mando via mail l’elenco dei miei. non sono tanti come i tuoi, ma magari qualcosa non ce l’hai. ciao

  37. Lilia Mattioli ha detto:

    Grazie Dindi, evidenzio il mio indirizzo email: gianfranco.raimondialice.it

  38. Dindi ( Adele) Gelfi ha detto:

    lilia, hai ricevuto la mia mail o magari l’indirizzo era sbagliato? fammi sapere… ciao dindi

  39. LILIA MATTIOLI ha detto:

    Sì, sì Adele l’ho ricevuta. I libretti che hai indicato li ho tutti. Svoui un pò di materiale mio, dimmelo. A giorni manderò qualche immagine anche sul blog. Saluti cari
    Lilia

  40. LILIA MATTIOLI ha detto:

    Per Adele: Scrivimi qui il tuo indirizzo di posta elettronica.
    Lilia

  41. Dindi ( Adele) Gelfi ha detto:

    per Lilia: adelegelfi@gmail.com
    mi spiace che li hai tutti. Io amo soprattutto gli angioletti , i paesi del mondo, damine e cavalieri.Ciao

  42. Lilia Mattioli ha detto:

    Per Paola Travan
    Mi piacerebe molto vedere almeno qualche immagine di Fiorellini di prato. Io ho del materiale da dare in cambio. Vogliamo sentirci? indirizzo: gianfranco.raimondi@alice.it

  43. Alice ha detto:

    Ciao Amiche e Amici di Maria Pia… Anch’io come tutti voi ho nel cuore le belle storielle e soprattutto immagini di altri tempi… e purtroppo neanche un libricino… sigh… Il più che ricordo con affetto è “Racconti di Primavera” della Ed. Piccoli.
    Ma perchè una volta per tutte chi ne ha la possibilità non crea un bel sito con tutti le pubblicazioni della nostra illustratrice preferita?
    Grazie in anticipo a tutti per le risposte…

  44. Dindi ( Adele) Gelfi ha detto:

    non so fare un sito, ma se ci fosse, manderei quello che ho per condividerlo. Però, non so come sia la faccenda del copyright!Forse i parenti di Mariapia e Bruno ( non dimentichiamolo!!!) potrebbero aiutarci! E che ne dite di Rosella Banzi Monti? Finora ho trovato solo un libro suo ( mondo piccino), ma se ce ne fossero altri, sarebbero deliziosi. Ci vorrebbe un sito che raccoglie i disegnatori dimenticati dalle case editrici! Ciao dindi

  45. Angelo ha detto:

    Un saluto a tutti voi appassionati di Jolanda Colombini e di Mariapia, e di questo genere anni 50 molto belli.
    Io ne ho una solo “Notte Santa” con dedica di un mio zio prete.
    Lo stavo scannerizzando per farne un PPS dato mi piace fare questi tipi di presentazioni.
    Prima ho fatto una ricerca in internet per sapere qualcosa degli autori, ma come voi non ho trovato niente di che, salvo qualcosa su Cartantica, Il giardino degli angeli, e qui.
    Dei racconti sul sito Il Giardino degli Angeli ne ho gia fatti alcuni visto che ci sono sia i disegni che i testi, e gentilmente sono già anche in rete e sto completando tutti quelli presenti chi vuole vederli li può scaricare da li.
    http://digilander.libero.it/giardinodegliangeli/Racconti/Rosa.html

    Ho trovato pure i disegni sul sito che viene segnalato qui della “La fatina dei fiori” sono nove come al solito ma mi manca il testo e chiedo se qualcuno me lo può far avere.

    Visto che alcuni di voi sanno scannerizzare se mi fa avere i disegni e il testo posso farne anche altri.
    E’ veramente un peccato, che opere come queste vadano perse.
    La mia email è: amor43@alice.it
    Un grosso saluto a tutti

    Angelo

  46. Dindi ( Adele) Gelfi ha detto:

    a tutti gli appassionati: AVETE VISTO IL LAVORO DI ANGELO? E’ bellissimo!!! Dai, diamogli il nostro materiale, che ce lo rende abbellito! non avete voglia di vedere i libretti che non avete? Paola, il tuo fiorellini di prato dev’essere molto bello!!
    Io ne ho alcuni in francese; se qualcuno , invece, li avesse in italiano, potrebbe far avere i testi ad Angelo. I titoli francesi sono:
    aventure dans le desert, le petit ange endormì, les navires des anges, les petits espagnols, un ballon dans le ciel, vacances en Amwrique, voyage en Italie.
    Grazie in anticipo a chi vorrà collaborare.

  47. Dindi ( Adele) Gelfi ha detto:

    I libretti messi in PPS da Angelo son visibili su:
    http://cid-692d60c6daec25f7.skydrive.live.com/browse.aspx/.Public
    Gli amanti di Mariapia ci vadano: sono più di 50. Bellissimi. Ciao a tutti e grazie a Paolo per l’ospitalità!

  48. GIOVANNA ha detto:

    per EMANUELA : LA SIGNORA CHE LAVORAVA PRESSO LA CASA EDITRICE PICCOLI.

    CONOSCE LA DATA DI MORTE DELLA ILLUSTRATRICE MARIAPIA?
    ANCHE SOLO APPROSSIMATIVAMENTE L’ANNO?

    GRAZIE.GIOVANNA

  49. Lilia Mattioli ha detto:

    Vorrei dire a Giovanna: siamo un piccolo gruppo di persone che lavorano su Mariapia. A nostra volta siamo in cerca di notizie. Se sei interessata a contattarci, scrivimi: gianfranco.raimondi@ alice.it
    Lilia

  50. emanu ha detto:

    Scusate l’assenza da questo gioioso fervore! Sono un po’ stritolata dal lavoro, in questo momento. Non so ricostruire esattamente la data della morte di Maria Pia. tra l’80 e l’86 direi. purtroppo ebbe una brutta avventura. Si perse in montagna e fu ritrovata dopo giorni. Uscirono degli articoli sui quotidiani, quindi non dovrebbe essere difficile ritrovarli. I testi furono scritti in gran parte (almeno per la produzione della Casa editrice Piccoli) da Ester De Pilato, moglie dell’editore.
    Io rieditai parecchie cose negli anni ’80. Purtroppo, con la vendita della casa editrice furono dispersi sia i volumi, sia gli originali in archivio.

  51. LILIA MATTIOLI ha detto:

    Gentile Emanuela, approfittiamo di te che sei abbastanza informata per chiederti: sai dove Mariapia ha trascorso gli ultimi anni della sua vita? Forse a Milano? E che cosa puoi dirci di Anna Franzoni? Grazie per tutto.
    Lilia

  52. emanu ha detto:

    Cara Lilia, di Anna Franzoni so poco. Però sia di lei sia di Maria Pia posso chiedere a ex colleghi. Maria Pia aveva una figlia, che ora penso sui 65 anni. Mi attivo per avere più informazioni. A presto
    Emanuela

  53. Lilia Mattioli ha detto:

    Grazie Emanuela! Sei gentilissima e fai un favore grande a me e ad altri amici con cui sono in contatto e che scrivono su questo blog. Non siamo solo collezionisti; desideriamo avere notizie sulla vita e sulle opere di Mariapia per farla conoscere ed apprezzare ad un pubblico più vasto. Aspettiamo fiduciosi
    Lilia

  54. emanu ha detto:

    Farò il possibile! Negli archivi della casa editrice c’erano anche moltissime cartoline. Si potrebbe anche contattare Paola Pallottino, studiosa di storia dell’illustrazione, di Bologna. Una persona di una cultura sconfinata.

  55. Lilia Mattioli ha detto:

    La figlia dell’etruscologo? Ho visto che ha insegnato al DAMS di Bologna e poi si è spostata all’Università di Macerata. Qualche suggerimento per contattarla?

  56. Angelo ha detto:

    Ho visto che in internet la Prof. Paola Pallottino ha creato un sito,
    Museo virtuale dell’illustrazione. Non c’è molto ma si può vedere un filmato di una sua intervista.

    http://www.illustrazione.com/

    Leggendo su Wikipedia sembra effettivamente essere una dei migliori conoscitori in questo campo.

    Nel sito c’è pure una casella email, io gli ho spedito due righe, ma chissà se avrà il tempo di rispondere.
    Un saluto a tutti.
    Angelo

  57. emanu ha detto:

    qualche nuova o meno nuova… Ho chiesto a un gentilissimo ricercatore, Maurizio De tullio, di darmi una mano e lo sta facendo con molta generosità e spirito di detective.
    Un’altra autrice di Maria Pia fu Jolanda Colombini Monti. In effetti molti dei libri Piccoli sono firmati da lei.
    http://www.comune.torino.it/cultura/biblioteche/ricerche_cataloghi/pdf/bibliografie/sci.pdf
    qui c’è un riferimento a Bruno Tomba disegnatore e la mano è la stessa…
    su quest’altro sito, che forse già conoscete, mi segnala la voce Maria Pia Franzoni, dove peraltro il Diario e Le favolette a spasso per il mondo le avevo curate io in tempo molto più recente.
    http://www.cartantica.it/
    Per ora ho questi dati. Sto cercando di avere notizie anche dal figlio dell’editore della Piccoli. Appena so qualcosa di nuovo… scrivo. 🙂

  58. LILIA MATTIOLI ha detto:

    I libretti di Mariapia messi in pps da Angelo sono già piuù di 100! Li avete visti? Che cosa ne pensate? Lucia, Paola, Alice fatevi vive per dire il vostro parere

  59. Dindi ( Adele) Gelfi ha detto:

    Angelo ha ritirato dal sito pubblico i pps che aveva fatto, per problemi di copyright. Non è stato contattato da nessuno, ma ha saputo che ci vogliono 70 anni dalla morte dell’autore perchè ci sia libertà d’uso delle immagini e, giustamente, non voleva violare i diritti di nessuno. Anche se proprio non ci guadagnava nulla. E’ un peccato che non possiamo condividere i nostri tesori con altri appassionati. Forse se qualcuno della famiglia ci avesse contattato e ci avesse dato il via libera…..ma non è stato così!

  60. fra ha detto:

    ciao
    mia nonna mi leggeva sempre tutti i libri della collana lucciole, la formichina scansafatiche e la storia dei gattini che rimangono fuori di casa sotto la neve (non so se il titolo fosse i micini o i gattini neri..)
    purtroppo mia nonna anni fa ha dato via tutti questi bellissimi libri io sono riuscita solo a tenermi la formichina scansafatiche che era la mia preferita!
    ho una bimba di quasi tre anni che adora i libri e le favole e vorrei raccontarle anche queste fiabe…chiedo a qualcuno di voi se fosse cosi gentile da mandarmele, anche senza illustrazioni ve ne sarei veramente grata
    e poi vi pongo una domanda
    sempre mia nonna mi raccontava la storia del granellino di sale di un re e delle sue figlie..un altra fiaba bellissima…qualcuno la conosce?

  61. Dindi ha detto:

    Carissima FRA, come facciamo a contattarti, se non ci dai un indirizzo?
    Abbiamo un sacco di materiale e siamo felici di condividerlo, quindi fatti viva con me(adelegelfi@gmail.com), con Lilia o con Angelo. Trovi gli indirizzi guardando questa pagina. Ciao Dindi

  62. emanu ha detto:

    La storia del Re, del granello di sale e delle figlie, due “sciocche” (appunto senza sale in zucca) e una saggia, è stata magistralmente raccontata da Shakespeare. Il titolo è “Re Lear”. Naturalmente lui l’ha ripresa dalla tradizione popolare ma se la leggi tu, puoi poi raccontarla a tua figlia e sarà una scoperta per entrambe.
    🙂 Emanu

  63. Dindi ha detto:

    Manuela, a me risulterebbe che Bruno Tomba fosse il marito di Mariapia Franzoni, mentre Anna è la loro figlia. Perlomeno, credo.
    Invece ho comprato un’enciclopedia della bambina con disegni che io attribuirei ad Anna Franzoni. Il libro riporta come nome della illustratrice Anna Maggi. E’ magari lei, da sposata?
    Poi c’è un mistero: Lilia ha dei libri di fiabe illustrati da Mariapia. Io ne ho alcuni degli stessi, identici, ma un po’ più piccoli, illustrati da Anna Franzoni. Vuol dire che la Piccoli attribuiva a due persone diverse lo stesso disegno? o che i disegni venivano fatti in coppia?
    Qualche venditore di libri mi dice di aver visto un nipote di Anna, o una nipote di Yolanda Colombini…ma nessuno sa dirmi nulla di preciso. Sarebbe bello fare una piccola biografia della famiglia: sono tutti così bravi! Ciao Dindi

  64. emanu ha detto:

    Ho fatto fare una piccola ricerca ma purtroppo non ho avuto molti risultati. Bruno Tomba dovrebbe essere stato sì il marito di Maria Pia, così come ricordo che la figlia la aiutava nei disegni negli ultimi tempi. Le edizioni di Maria Pia sono state tantissime e può essere che siano sotto diversi nomi, per questioni di diritti editoriali. La persona che potrebbe saperne di più è Paola Pallottino, bravissima storica della illustrazione italiana. Però non credo che le interessi in particolare modo: Maria Pia era una illustratrice molto molto popolare e amata ma non si può dire che facesse parte di quella élite colta e raffinata di illustratori che rientrano nell’interesse degli storici dell’arte. Per chi ha sognato con i suoi libri rimane comunque una grandissima illustratrice.

  65. Dindi ha detto:

    E’ proprio come per il cinema, o per i libri: quello che piace alla gente, non interessa i “colti”.Loro apprezzano cose che ai più non piacciono perchè, non essendo”capite”, annoiano. Io mi chiedo a cosa servono questi critici e studiosi, che stanno nelle loro torri d’avorio….a tramandare ai posteri solo cose noiose?
    Be’ pazienza! ci avrebbe fatto piacere far parlare ancora un po’ di queste persone che ci hanno rallegrato l’infanzia, ma a quanto pare, non si riesce. L’unica è scambiarci tra noi il materiale che abbiamo, sperando che non salti su qualcuno a chiederei diritti!!!!!
    Grazie, ciao

  66. emanu ha detto:

    No, dài, spezzo una lancia anche a favore dei critici. Senza darti torto. Però sposta il tema sulla televisione. Sembrerebbe dare proprio quello che sembra piacere ai più: e cioè spazzatura. Non c’è critica. Nessuno può, per ragione di costi, fare televisione raffinata e… noiosa. I libri per bambini sono un campicello così piccolo, che tutti lo possono coltivare, quindi i critici si esprimono. Ma anche se i loro discorsi appaiono aristocratici, in realtà fanno media con il gusto popolare. Dunque l’editoria non diventa stereotipo e rimane viva. E’ importante. Maria Pia c’è, sotto sotto, anche nelle produzioni raffinate.
    I diritti vengono chiesti solo se si pubblica qualcosa e se ci sono eredi vivi. Lo scambio è, per fortuna, libero.

  67. Dindi ha detto:

    Hai ragione! E’ che io mi infiammo! E’ vero che Mariapia sotto sotto c’è! ieri ho comprato dei libricini piccoli piccoli illustari da certa Yvonne Perrin ( la conosci?) di cui non so nulla assolutamente, e le figure degli animaletti mi ricordano tanto il trio Tomba, Anna, MP:
    Non c’è data. Forse anni 60? Editrice AMZ. Tu ne sai qualcosa? Se vuoi ti mando lo scan.
    Secondo te se Angelo pubblica tutti i suoi PPS può avere dei problemi? Ciao

  68. BATTISTA BELLONI ha detto:

    CIAO A TUTTI. DA UN PAIO D’ANNI ORGANIZZO UNA MOSTRA DI CARTOLINE PAESAGGISTICHE NEL COMUNE DI CASIRATE D’ADDA -BG- ANCHE QUEST’ANNO CI HANNO PROPOSTO DI ALLESTIRE UNA MOSTRA ,IO E MIA MOGLIE ABBIAMO PENSATO DI FARE UNA MOSTRA SULLE OPERE DI MARIAPIA .CERCANDO QUALCHE NOTIZIE SU MAPI HO LETTO TUTTI I VOSTRI COMMENTI ( STUPENDI)
    NON VI GARANTISCO NIENTE MA SE RIUSCIRO’VI FARO’ UN’ELENCO DEL MATERIALE IN MIO POSSESSO MARIAPIA -MAPI-TOMBA-CARTOLINE ,LIBRI .CALENDARI,ABC.ESERCIZI X LE VACANZE E ALTRO
    PS. TUTTO IL MATERIALE CHE HO E’ STATO TROVATO NEI MERCATINI DAL 1995 AL2003 POI HO SMESSO PERCHE’ NON TROVAVAMO PIU’ NIENTE.
    CIAO A TUTTI
    BB

  69. Dindi ha detto:

    Caro Battista, tu e tua moglie siete i benvenuti!! Io sono di Bergamo, quindi mi è facile venire alla vostra mostra, se la farete. Tienimi informata!
    Siete andati sul sito dove c’è ancora qualche pps fatto da Angelo? Che ne pensate? Se vi piacciono, possiamo mandarvi gli altri: amiamo condividere i nostri tesori.
    Ciao

  70. emanu ha detto:

    Per quanto riguarda Yvonne Perrin, direi che le date possono essere intorno agli anni 40/50. In quegli anni lo stile era un po’ quello e non c’erano molti controlli sui diritti d’autore. I disegni di Maria Pia e di Ida Bohatta per esempio erano assolutamente confondibili, come gli stessi soggetti delle storie. La casa editrice AMZ comunque nasce nell’immediato dopoguerra, negli stessi anni della casa editrice Piccoli che pubblicò Maria Pia. Aveva sede in corso di Porta Romana a Milano. Angelo può pubblicare su internet, direi, perché allora non era previsto. Dunque non erano previsti diritti per questa forma di comunicazione. Ma prima di ripubblicare a mezzo stampa, sarebbe bene che avesse chiara la posizione degli eventuali eredi. A Battista faccio i miei complimenti per la mostra. Dopo il 2003 si può trovare solo ciò che è stato rimesso sul mercato da collezionisti o possessori di vecchi libri: gli originali e le edizioni in archivio (anche le cartoline di cui c’erano moltissimi albi-archivio) purtroppo sono state gettate. No comment

  71. Dindi ha detto:

    Grazie mille Emanuela per le notizie che ci hai fornito. Sarebbe bello poter mettere in rete tutti i pps che Angelo ha fatto di vari libretti, sia di MP, che della Bohatta o altri, sempre tratti da libricini che comperiamo ai mercatini, perchè così tutti gli amatori del genere potrebbero goderne.
    Quanto a ripubblicare a mezzo stampa….non è nelle nostre possibilità. Io credo che Anna sia ancora viva, anche se anziana ( penso sugli 80). Una volta ho conosciuto una signora che mi ha detto di essere sposata con un suo nipote, l’ho anche chiamata per avere notizie, ma mi pareva di disturbare…e visto che la signora non aveva email, ho lasciato perdere. Ciao

  72. BATTISTA BELLONI ha detto:

    Per Dindi abito a Brignano quindi siamo vicini di casa
    ciao

  73. Dindi ha detto:

    Sì, Battista, siamo vicini. Se vuoi entrare nel nostro gruppo di scambio materiale, mandaci la tua mail, saremo contenti di condividere i nostri tesori. Ciao

  74. BATTISTA BELLONI ha detto:

    Finalmente sono riuscito ha catalogare tutto quello che ho di Mariapia
    cartoline tutte diverse n 407
    libretti di favole tutte con la firma di Mariapia come disegnatrice o illustratrice n 70
    e altro del tipo ABC ,calendario del 1954, la prima enciclopedia ,libretti a comparasa 0 fisarmonica ( quelli che si tirano le linguette e cambiano le figure )compiti per le vacanze classe prima ,ecc.
    ciao
    BB & MG

  75. Dindi ha detto:

    Quanta bella roba! Mi sto leccando i baffi! Battista, mi dai una email? Io ti mando i miei elenchi e tu puoi mandarmi i tuoi….. Ciao

  76. donatella ha detto:

    sono una principiante al pc. Vivo troppo n3el passato.Adoro mariapia come tutti voi,che bello avervi trovato!lascio il mio indirizzo email.io ho I due pastorelli, i gattini e Avventura di Natale. vorrei gli altri sul natale. Sul sito che me li fa aprire solo uno ha illustrazioni di mariapia e a me piace solo la sua mano. Mi aiutate? Possiamo scriverci? ho copiato un indirizzo adelegelfi@virgilio.it: Spero mi risponderai al mio.Grazie a voi e a mariapia mi sono sentita meno sola Donatella prov Pisa

  77. dindi ha detto:

    Cara Donatella, qual’è il tuo indirizzo email? Ti risponderei volentieri…..se sapessi dove!
    Il mio indirizzo, comunque, è cambiato, è adelegelfi@gmail.com
    Fatti viva a questo indirizzo, ti manderò del materiale! ciao Dindi

  78. donatella ha detto:

    Ciao grazie per aver risposto. Sono una ‘frana’sob sob….mi pareva di averlo scritto l’unico indirizzo che ho..scusami. Sono nonnatella@interfree.it A me piace perchè i nipotini mi chiamano cosi. Sa meno di nonna e più di Donatella ah ah. Spero di ‘leggerti’ presto
    Ciao Donatella

  79. dindi ha detto:

    Per Battista: per quando è prevista la tua mostra? Vorrei invitare alcuni amici interessati, che vengono da lontano e vorrei saperlo con un po’ di anticipo. Sarebbe bello poterli portare da voi a vedere i vostri tesori! Ciao

  80. donatella ha detto:

    bravissima Dindi!!!!ottima pensata! Io ci sto u potesse essere dove si vuole solo con la fantasia…ma vedo di scendere sulla terra e di organizzarmi
    ciao donatella (clan mariapia)

  81. Micaela ha detto:

    Ciao a tutti! Anch’io apprezzo la raffinatezza dei disegni di Mariapia. Ai mercatini in poco tempo sono riuscita a trovarne qualcuno delle varie collane, quelli in ottavo quadrotto. Ho qualche libricino che mi piacerebbe poter scambiare:
    1) Il Sogno Meraviglioso – Collana Gioie
    2)I Due Pastorelli – Collana Gioie
    3)Il Pulcino Nero – nuova edizione (per intenderci, è sempre piccolino come gli altri, ma non è la prima edizione con la copertina marrone).

    La mia mail è ciokkopigna@yahoo.it. Se siete interessati a ricevere scansioni sono sempre disponibile, anche perchè i libricini presentano dei difetti, non sono perfetti.

    Io cerco:
    Collana Aurora:
    -I 12 mesi
    -La signora brucatutto
    -Cuccioli
    -Avventure di paperini
    -Storie di gattini
    -Due agnellini

    Collana Piccoli:
    -La giornata degli orsetti
    -Il pigro anatroccolo
    -I micini
    -Il pulcino nero ed 1949
    -Il pettirosso
    -Romeo ed 1949

    Collana Arcobaleno:
    -Storia di Biancolina
    -La Fatina dei fiori
    -Fiocchetti di neve
    -Guerra agli insetti
    -Il buon Pettirosso
    -Gattino vanitoso

    Grazie!!

  82. paola maria simonetti ha detto:

    non vi dico la gioia questa sera di rivedere Le vacanze di Gesù Bambino. Grazie al lavoro di Angelo! anche io sono una appassionata dei libri di Maria Pia e ne avevo tanti miei e delle mie figlie. Purtroppo durante un trasloco furono tutti messi in uin borsone che poi non ho più trovato.Ho telefonato alla casa editrice…ma inutile. Credevo di essere sola e invece scopro una rete di amiciChe bello. Ho ancora, invece,qualche cartolina di Maria Pia con gli angioletti in cucina e due libretti,rettangolari,della collana Angioletti. I testi sono di Ester Albarella e i disegni, imconfondibili, di Maria PIa. sono intitolati L’Angioletto Addormentato e La Bambola più bella.
    editi nei 1969.la mia mail è PaolaSim@alice.a presto per altre notizie

  83. BATTISTA BELLONI ha detto:

    Ciao a tutti causa forza maggiore metto in vendita oltre 400 cartoline di Mariapia tutte diverse .
    Per proposte contattatemi battista.belloni@libero.it
    grazie BB

  84. Spagnoli Gloria ha detto:

    Vorrei chiedere alla signora Lilia Mattioli, in possesso del libretto “la tartaruga ciarliera” se può gentilmente contattarmi per avere un suo recapito,cerco da molti anni questo libretto per motivi affettivi…mia madre lo sa tutto a memoria ma il mio nipotino l’ha sentita solo raccontare…vorrei che ppotesse vedere le figure. Se potesse gentilmente contattarmi gli sarei molto riconoscente. Grazie Cordiali saluti. Spagnoli Gloria

    • Sergio Laudi ha detto:

      piacerebbe tanto anche a me poter reperire un libretto della “Tartaruga ciarliera” da piccolo ne avevo uno e mi piacerebbe poterlo regalar ai miei figli………

  85. Angelo ha detto:

    Per Gloria,
    se leggi i post precedenti, trovi gli indirizzi email sia di Lilia, Dindi, o il mio, manda una mail a chi preferisci, o metti la tua email qui e allora possiamo contattarti.
    Il libretto che cerchi c’è in versione pps da poter vedere a computer.
    Saluti dal club Mariapia.
    Angelo

  86. manuel ha detto:

    ciao, sono anche io un grande fan di mariapia! ho già molti suoi libri e proprio ieri ho fatto una vera scoperta: nel 1954 mariapia ha interamente illustrato un libro di testo per le scuole. Si intitola Sorriso di bimbi-letture per la seconda classe elementare e è stato edito a Bergamo dalla casa editrice Minerva italica! Le illustrazioni sono veramente stupende!

  87. dindi ha detto:

    Caro Manuel, non ha fatto solo quello di libro di scuola!!! mandami il tuo indirizzo email e io ti manderò Luci del mattino, di prima. Se poi tu volessi scannerizzare Sorriso di bimbi, ne potremmo fare un pps e sarebbe un bel regalo per tutti noi appassionati. Ciao, fatti vivo!!!

  88. manuel ha detto:

    Cara Dindi, grazie per la graditissima informazione. Mi metterò subito alla ricerca di Luci del mattino! Purtroppo il mio esemplare di Sorriso di bimbi è talmente (miracolosamente) allo stato di nuovo, quasi non fosse stato mai utilizzato, che sarebbe pericolossima l’operazione di scanner, e proprio non ce la faccio! Ciao

  89. emanuela ha detto:

    Manuel, puoi forse provare a fotografare le pagine. E’ un buon sistema per non schiacciarle nello scanner. Poi passi le fotografie.

  90. dindi ha detto:

    Brava Manuela: ottima idea! Comunque se tu o Manuel desiderate che vi mandi qualche pps, mandatemi l’indirizzo e sarò contenta di condividere il nostro tesoretto!

  91. manuel ha detto:

    OK Ci proverò.ma non garantisco nulla!

  92. dindi ha detto:

    Per Manuel:
    Senti,….potresti scannerizzare la copertina del tuo libro? Quello non dovrebbe rovinarlo e a noi piacerebbe vederla.
    Mandami la mail, così non abusiamo degli spazi di Paolo….grazie, ciao

  93. manuel ha detto:

    Cara Dindi,
    la copertina, bruttissima, è l’unica cosa non disegnata da Mariapia, ma da un certo C. Fortunì. Non ve la consiglio proprio…

  94. Claudia ha detto:

    Sto disperatamente cercando un libro di J. Colombini Monti intitolato “Avventura di Natale”. (Storia di Biri)
    Non riesco a trovarlo da nessuna parte. Ho provato in tutti i modi.
    Sono finita qui. L’ultima speranza…
    Quello che vorrei sapere è se qualcuno lo possiede e se potesse inviarmelo almeno scansionato o in pps. Ho un ricordo particolare legato a questo libro e mi accontenterei anche di vedere le pagine.
    Se poi qualcuno lo vendesse… meglio!!
    Vi ringrazio.

  95. Angelo ha detto:

    Per Claudia,
    Saremmo contenti di farti avere almeno il pps
    purchè tu ci metta un indirizzo email a cui mandarlo.
    Se non vuoi metterlo qui per la pryvaci, leggi sopra gli interventi precedenti e manda una email direttamente a mè o a Dindi e te lo facciamo avere
    Un saluto cordiale.
    Angelo

  96. ornella ha detto:

    Che meraviglia leggere tutte le vostre mail. Giorni fa sono capitata per caso nel sito “giardino degli angeli” .Quanta emozione ho provato nel vedere la copertina del libricino che leggevo quando ero piccola.
    Purtroppo non posseggo più nulla di quei splendidi libri, solo due cartoline. Una raffigura due teneri bimbi seduti sopra ad una panchina, il bimbo ha una divisa da bersagliere e con grande tenerezza offre una piuma del suo cappello alla bimba in lacrime. la firma in color rosso è di Mariapia.

    L’altra cartolina è illustrata da Maria Soffiantini, raffigura due bimbe accanto ad un pozzo gelato.

    Mi sento un po’ ridicola nei confronti dei collezionisti che ne posseggono un numero incredibile, però per me sono un piccolo tesoro.

    Buona serata a tutti, vi leggo con molto, molto piacere.
    Ornella

    • dindi ha detto:

      Cara Ornella, se ti fa piacere, posso mandarti qualche pps dei libri di mariapia, basta che tu mi mandi la tua mail. Se in cambio tu volessi scannerizzare la cartolina della Soffiantini e mandarmela, mi faresti piacere: a me piace moltissimo! Ciao

  97. dindi ha detto:

    A tutti quelli che sono interessati ai libri per bambini!!! C’è qualcuno che sa il tedesco? Avremmo qualche libricino piccino piccino, con figure deliziose, da tradurre… In cambio dell’aiuto possiamo offrire pps di tantissimi stupendi librini che fanno parte della nostra collezione.
    Chi ne ha voglia può contattare me o Lilia. Grazie e buon anno a tutti

  98. dindi ha detto:

    A tutti quelli che ci fanno richieste: Siamo felici di condividere il nostro bottino. Però se non ci date un indirizzo email dove mandarvi quello che chiedete…..come facciamo????

Trackbacks
Check out what others are saying...
  1. […] Per parte mia, che dire: della passione per il lavoro di  Maria Pia già sapete… […]



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: