Le tentazioni del giardiniere

Disdetta, tremenda disdetta. Dovrei essere a Celle Ligure a conversare con Libereso, Laura e Daniele e invece mi trovo qui in poltrona a mandar giù beveroni al timo per calmare la tosse e la febbriciattola. Lo so lo so, sono un giardiniere sciroppino, e visto che ho rubato il computer all’infanzia mi distraggo scrivendo un … Continua a leggere

Sul versante selvatico

In questa mattinata gelata, son qui, giardiniere da scrivania, a preparare scartoffie varie;  prima di uscire, veloce veloce, ho voglia di appuntare una cosa, un verso, un lato, una posizione. Come giardiniere sto sul versante selvatico, sto nel bosco, sulla ripa del fiume, sul prato fiorito, sul ciglio della strada, ovunque la natura presenti combinazioni … Continua a leggere