Il était une forêt, C’era una foresta

Wow! E’ arrivato in Italia! Lo aspettavo da tempo. E’ il film Il était une forêt, C’era una foresta. Finalmente il piacere di vedere all’opera il grande Francis Hallé nelle sue amate foreste. Di seguito vi lascio il trailer e questo link intervista al regista Luc Jacquet. Per il momento è stato presentato a Torino … Continua a leggere

Seed Freedom

E’ una brutta vicenda quella della libertà negata all’uso delle sementi di varietà non registrate e ancora più preoccupante è la crescente estensione dei brevetti sul mondo vegetale che dall’accordo Trips in poi sta imprigionando l’agricoltura del pianeta. E’ un argomento complesso e per ricordarlo  mi affido a questi estratti dal servizio di  Report del … Continua a leggere

Forza schiappa

« Per me le vacanze sono tre mesi filati di senso di colpa. Visto che fa bello, tutti si aspettano di vederti fuori a “spassartela”. E se non stai fuori tutto il giorno, la gente pensa che c’è qualcosa che non va. Ma la verità è che a me piace di più stare in casa. Il … Continua a leggere

L‘universo verde di Jan Haft

Ieri sera su Rai 5 abbiamo visto il documentario di Jan Haft (Das Grüne Wunder – Unser Wald (L‘universo verde) Jan Haft GERMANIA, 2012 93′). Un capolavoro presentato in Italia nell’ultima edizione del Gran Paradiso Film Festival dal quale riprendo la presentazione. Ci sono migliaia di scenari in una foresta, per una miriade di rappresentazioni. … Continua a leggere

Bletterbach

Gole come racconti, come dimore abbandonate, ma dal sentiero è faticoso ragionare, ingannati dalla meta e dalle lame di luce. Si cammina circondati da pareti di rocce: sono porfidi, arenarie, calcari, dolomie. Il bosco qui è perennemente falciato dalla pietra che si sgretola e scivola. É un regno minerale ma la vegetazione non si arrende, alberi … Continua a leggere

Liberare i bambini

Liberare i bambini, restituirgli un tempo senza impegni, attività, attese. Fare si che per qualche giorno il loro amato mondo di tecnologia a consumo non sia accessibile. Proporre luoghi nuovi, scoprirli insieme. Non per cattiveria o condanna ma per l’idea che il mondo sia grande e pieno di sorprese 🙂

Pensar da salice

” Non è stata una piena, un colpo di pietra o tronco, sono stati gli umani… Bene, perché la linfa era agli sgoccioli. Dalle radici sentivo movimenti sinistri: larve, funghi, batteri. Io ero il pasto. La vita di un salice è rapida, ingorda. Poi, con gli anni, quasi una punizione, arrivano quelli che fanno male… … Continua a leggere

Colore

Quest’anno i nostri lavori hanno molto colore, e vario e acceso. I colori maturano la notte diceva Alda Merini e, vivaddio, non hanno controindicazioni 🙂 Makin’Gardens @2013, a photo by Paolo Tasini on Flickr. Aster ‘Vasterival’ Aster novi-belgii ‘Purple Dome’ Calamagrostis x acutiflora ‘Karl Foerster’ Chasmanthium latifolium Eupatorium rugosum ‘Chocolate’ Helenium “Red Army” Rhus typhina … Continua a leggere

Terra, il potere delle piante (2. I fiori, artefici dell’evoluzione)

Condivido una puntata di questa serie prodotta dalla Bbc e proposta per l’Italia da Rai5. Assolutamente da vedere 🙂 Per informazioni sulle serie: http://j.mp/11lAySX

Ogni età ha il suo playscape

…e ci può stare, dopo ore di cammino, un Shadowgun al tablet mentre un raggio di sole illumina il cuore dei più grandi. 1 settembre 2013 – Passo dello strofinatorio

Ricordi, legami

I primi giorni ero nero d’umore: quel posto proprio non mi andava. Come servizio civile avevo fatto domanda al WWF e mi immaginavo in qualche oasi naturalistica a contare licheni o chissà quale altra delizia botanica a me sconosciuta. Era il 1 settembre del 1985 quando arrivai a B. piccolo comune della provincia di Bologna … Continua a leggere

Lumaca lumaca…

…ho capito dai: piace anche a te il giardino 🙂 —— Siamo in Via Argine Destro Montone, n°160 – Località Ragone (Ravenna). Per il Pdf con i dati aggiornati e le giornate di visita clicca: Il giardino di Maria Patrizia Matteucci

Crescendo

“E’  bello questo libro*  pieno di storie di animali; io pensavo che nel bosco non ci fosse nulla… A me sembra sempre vuoto… Allo Zoo a Pistoia o alla riserva di Monte Labbro li si che ci sono gli animali…. Poi il bosco è faticoso, camminare camminare, però una volta ero lontano da voi e … Continua a leggere

Tempo

Se son fossi la persona razionale che sono, ieri passeggiando tra i castagni di Poranceto, avrei avuto più di un sospetto che qualcosa si animasse e volesse dire, a tratti stradire. Non son forte io a capir le piante e non so se questo agitarsi era per il vento da sud o per i commenti … Continua a leggere

Una mail per Poranceto

Sono passati ormai due anni dalle nostre riflessioni/schermaglie sui castagni di Poranceto. Tanti i post su cui abbiamo discusso. Che questo manipolo di piante freak, tagliate e ritagliate nei secoli sia ancora motivo per riflettere non può che farmi piacere. L’occasione è una mail ricevuta: chi scrive è un climber di professione, questo il suo … Continua a leggere

La Nuda

8 settembre 2012 Giornata fresca luminosa; arriviamo di buon ora al parcheggio di lago Cerretano dove le carte indicano la partenza del sentiero per Monte la Nuda, nostra destinazione. Il luogo è una delusione: una distesa di attività commerciali e alberghiere invadono l’ambiente e un sorriso amaro corre pensando all’atmosfera da buon alpeggio che avevamo … Continua a leggere

Generazioni

Le scorribande di noi ragazzi nei terreni e nelle fattorie altrui, al limitare del nostro quartiere di periferia, hanno destato il Robin Hood che è in me. Ci hanno insegnato a vivere nei boschi e nei campi come conigli, sempre con le orecchie tese per sentire arrivare Mr Stimpson, il fattore, o qualcuno dei suoi … Continua a leggere

Coraggio ragazzi

Coraggio ragazzi e avanti! Un poco a carponi magari e anche in barella, visti i tempi, comunque avanti:  ci sono luoghi dove lo spettacolo è invincibile 🙂 Monte Adone. Codice habitat natura 91AA e 9340.

Monte Schöneck

Per questa volta solo le immagini a raccontare i luoghi: qui siamo attorno Monte Schöneck in Val Sarentino. Codici habitat Natura 2000: 6230 e 9420

Sulla carta

Ci siamo: una parte del blog si trasferisce sulla carta stampata; è tutta colpa di Daniele e dell’Associazione Maestri di Giardino. Colpa e merito, un grazie di cuore. 🙂 Grazie anche a a Diana e  Simonetta che con attenzione e pazienza hanno curato la redazione del libro. Come un giardiniere, di Paolo Tasini (introduzione di Paolo … Continua a leggere

La Foresta del Teso

Foresta del Teso, Maresca, 19 agosto 2012 Qui non se pò nulla, non si taglia una frasca se non vole la forestale: tutto per il bello! Così dice il montanaro con cui scambio due parole lungo il sentiero verso Poggio dei Malandrini. Partiti da Casetta Pulledrari dove abbiamo lasciato l’auto, e’ il sentiero n. 3 … Continua a leggere

Rio ‘e Forru, la menta acquatica e una definizione di giardino

E’ il mio rovello di sempre. Cos’è il giardino? Un poco di pausa estiva e di Sardegna mi ha ridato la voglia di scrivere e condividere. Sono sempre più dell’idea che il giardino e’ un gioco umano, e’ un trattare cose di natura in forma totalmente soggettiva, e’ scoperta di sè attraverso l’illusione creativa della … Continua a leggere

… uso le nuova diavoleria di WordPress e faccio rimbalzare (reblog devo dire) questo stupendo report di Daniele. Bello, non c’ero a quell’incontro ma ho preso appunti… Grazie Thomas 🙂

Carciofi e occhiali

E’ questa curvatura gentile elegante, questo spuntare sbarazzino felice, questo essere assieme uniti e distinti: ecco il giardino, qui in carciofi cardi rucole e… un occhiale, una reflex, uno sguardo da Don Chisciotte.

50 cose da fare prima dei 12 anni (secondo il National Trust)

Sui bambini, sul loro rapporto con la natura, è uscita la notizia di questa bella iniziativa della fondazione britannica National Trust «50 cose da fare prima degli 11 e ¾» . Una’altra prestigiosa voce che si aggiunge al coro di chi è preoccupato per la qualità della vita delle giovani generazioni. Personalmente penso che la partita si giochi … Continua a leggere

Studiosi domandano

C’è evidenza di un “dialogo” fra le piante? Possiamo dire che le piante “risolvono problemi”? Possiamo parlare di “cellule neuronali vegetali”? Possiamo incasellare i vegetali nella categoria “viventi intelligenti”? Che polverone si alza dagli studi della neonata Neurobiologia vegetale. Chissà se qualche giardiniere ha mai frugato tra gli articoli (alcuni online e gratuiti) della rivista … Continua a leggere

Monte Labro – Appunti

Che il monte Labbro sia un luogo da me molto amato non è un segreto per chi legge le pagine di questo blog. Sull’ultimo numero di Rosanova uscirà un articolo in cui Daniele Mongera commenta questi miei appunti sparsi in vent’anni e più. Grazie Daniele. Arcidosso, gennaio 1987 Esami universitari alle spalle, finalmente vacanze: qualche … Continua a leggere

Originally posted on Associazione culturale Maestri di Giardino:
Incontrarsi per conoscersi: 40 soci, sparsi in 31 sedi italiane, saranno a disposizione per presentare l’Associazione e le sue attività. Dal 21 al 25, secondo gli orari e le date indicate, sarà possibile visitare  i loro spazi e farsi un’idea di quante cose si possono condividere frequentando…

I giocattoli i monitor invecchiano, le esperienze no

Adoro questa immagine di Jason Pfeife. Sarà perchè io, bene bene, tutta la faccenda natura versus tecnologia non l’ho ancora compresa. Una cosa però mi sento di dire: i giocattoli i monitor invecchiano, le esperienze no.

TED

Piove. Nevica. Piove. Sul mela computer mi godo un poco di TED: è il sito di un’organizzazione no-profit dedicata alla divulgazione delle idee. Qui si possono ascoltare (con i sottotitoli nella propria lingua se usate Explorer e Firefox)  magnifiche lezioni. Ecco la mia scelta: